PHARMA NEWS

Abbvie è l'azienda farmaceutica con la reputazione più alta in Italia. Lo certifica il rapporto Pharma RepTrak 2018 del Reputation Institute. L'azienda, si legge nel rapporto, mantiene la prima posizione con una performance superiore alla media del settore anche nelle 7 dimensioni razionali considerate nella valutazione (72,3 contro 67,3). Nella top five anche Menarini, Angelini, Roche e Brystol.
Read more: Farmaci: Abbvie azienda con migliore reputazione in Italia
Un team di ricercatori ha individuato un nuovo farmaco capace di ridurre del 22% il rischio di infarto del miocardio, di ictus o mortalità cardiovascolare nei pazienti affetti da diabete di tipo 2 con pregressa malattia cardiovascolare. Lo rivela lo studio denominato Harmony-Outcomes coordinato da Stefano Del Prato del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell'Università di Pisa e John McMurray del British Heart Foundation Cardiovascular Research Centre dell'Università di Glasgow.
Read more: Individuato farmaco che riduce rischio infarto nei diabetici
A Parma grandi nomi della sanità ancora una volta sotto accusa, dopo l'operazione Pasimafi di un anno fa. L'indagine 'Conquibus' (denaro) dalle prime ore della mattinata di ieri ha portato all'arresto di un noto medico e di un'imprenditrice con l'accusa di truffa, corruzione e concorsi 'truccati'.

A quanto si apprende, gli oltre 200 carabinieri del Comando per la tutela della salute e dei Comandi provinciali di 7 regioni - Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio - hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, richiesta dalla procura della Repubblica di Parma ed emessa dal gip, per due persone: Franco Aversa, direttore della Struttura complessa di ematologia dell'ospedale di Parma, e Paola Gagliardini, titolare della Csc Srl. Hanno dato inoltre esecuzione a misure cautelari interdittive a carico di altri 9 indagati che operano nel settore universitario e nella commercializzazione e promozione di farmaci. Contestualmente è stato disposto ed eseguito il sequestro preventivo di 335.000 euro. Sono state eseguite, inoltre, più di 40 perquisizioni presso le abitazioni dei professionisti e presso le sedi di 7 società, fra cui 6 note aziende farmaceutiche. Gli investigatori hanno mantenuto il riserbo sul nome delle aziende coinvolte, spiegando che il gip si è riservato di accertare eventuali responsabilità nelle attività illecite.
Read more: Truffa settore farmaceutico, 36 indagati e 7 aziende coinvolte
farmaci soldi

Sette aziende coinvolte, 36 persone indagate, 11 misure cautelari a carico di dirigenti medici, universitari e rappresentanti del settore farmaceutico. Da un'indagine dei carabinieri del Nas di Parma è emerso un sistema corruttivo per la vendita di farmaci che coinvolgeva medici e aziende. I reati contestati agli indagati sono corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, comparaggio farmaceutico, abuso d'ufficio, falso ideologico e truffa aggravata. Nell'operazione, che i carabinieri hanno chiamato "Conquibus", sono stati sequestrati 335.000 euro.

Le regioni interessate dall'operazione sono: Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio.

Read more: Corruzione e truffa nel settore farmaceutico: coinvolti medici, universitari e aziende