ALIMENTAZIONE SALUTARE

Dieta mediterranea può proteggere anziani da fragilità

Scritto da CYBERMED NEWS
facebook Share on Facebook
 
Seguire una dieta mediterranea ricca di frutta, verdura, cereali integrali e noci può aiutare a contrastare il rischio di fragilità negli anziani. È quanto emerge dalla ricerca dello University College London, pubblicata sulla rivista Journal of the American Geriatrics Society. I risultati suggeriscono che una dieta che privilegia alimenti a base vegetale e quantità da basse a moderate di pesce e pollame aiuta a mantenere le persone sane e indipendenti con l'età.
Questo tipo di dieta è basata su modelli alimentari tipici della Grecia e del Sud Italia negli anni '60. Lo studio è una metanalisi di quattro ricerche precedenti, che hanno coinvolto complessivamente 5789 persone con più di 60 anni che vivevano in Francia, Spagna, Italia e Cina. Dall'analisi dei dati, come spiega Kate Walters, una delle autrici dello studio è emerso che «le persone che seguivano una dieta mediterranea avevano in genere meno della metà delle probabilità di sviluppare fragilità per un periodo di quasi quattro anni rispetto a quelle che la seguivano di meno». La dieta, che comprende anche una quantità di vino da bassa a moderata, è povera di grassi saturi e zuccheri ed è stata associata a molteplici benefici per la salute. Tra questi, minor incidenza di cancro complessiva (e prolungata sopravvivenza), di malattie cardiovascolari, neurodegenerative e diabete. Ulteriori studi più ampi, secondo i ricercatori, permetteranno di confermare i risultati e chiarire se vi sono degli altri aspetti che possono aver svolto un ruolo protettivo nei confronti dello sviluppo di fragilità con l'avanzare dell'età.
 
http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=16186&titolo=Dieta-mediterranea-puo-proteggere-anziani-da-fragilita

Related Articles