SALUTE E BENESSERE

Inquinamento acustico: un quarto della popolazione europea soffre per il rumore

Scritto da CYBERMED NEWS
facebook Share on Facebook
inquinamento acustico

Sordità, danni al timpano, vertigini, aumento della pressione e del battito cardiaco, disturbi del sonno, interferenza con la comunicazione verbale: nel 2016 il 17,9% della popolazione dell'Unione europea ha riferito di soffrire di problemi provocati dai rumori provenienti dai vicini o dalla strada. La percentuale è più del doppio per le persone che vivono in città (23,3%) rispetto a coloro che abitano in zone rurali (10,4%).

 

A soffrire di più dei rumori sono le fasce più povere della popolazione, quelle che Eurostat classifica al di sotto del 60% del reddito mediano (escludendo cioè in picchi minimi e massimi) equivalente. §

Inoltre, secondo la rilevazione Eurostat, la percentuale di persone che hanno riferito di aver avuto problemi con il rumore dei loro vicini o della strada tende a diminuire con il numero di persone nella famiglia. Mentre quasi il 20,8% delle persone singole ha affermato di essere stato disturbato dal rumore del vicinato, questo ha colpito il 17,8% delle famiglie con due adulti e il 16,6% di quelle composte da tre o più adulti. Allo stesso modo, la quota è più alta per le famiglie senza figli a carico (18,4%) rispetto a quelle con figli a carico (17,5%).

 

http://www.informasalus.it/it/articoli/inquinamento-acustico-popolazione-europea.php