RICERCA

Anche gli antidepressivi causano resistenza agli antibiotici

Scritto da CYBERMED NEWS
facebook Share on Facebook
Non solo gli antibiotici. Anche comuni farmaci antidepressivi potrebbero causare resistenza ai superbatteri. E' quanto emerge da uno studio australiano pubblicato su Environment International. La resistenza antimicrobica è una minaccia grave e in crescita per la salute pubblica, tanto da causare ogni anno circa 700.000 morti a livello globale. L'abuso di antibiotici è considerato il fattore principale che contribuisce alla creazione di 'superbatteri', ma c'è molta meno consapevolezza del fatto che anche altri tipi di farmaci possono causare resistenza agli antibiotici.

I ricercatori, guidati da Jianhua Guo del Centro avanzato di gestione idrica dell'Università del Queensland avevano in precedenza esaminato il ruolo del triclosan, ingrediente comune nel dentifricio, mentre stavolta si sono concentrati sulla fluoxetina, farmaco usato in caso di depressione, disturbo ossessivo-compulsivo o disturbi alimentari. Oltre il 10% della dose assunta da un paziente infatti non viene assorbita dal corpo e si fa strada, attraverso l'urina, nei sistemi fognari e, quindi, nel mare. I risultati hanno documentato, in condizioni di laboratorio, che elevati livelli ambientali di fluoxetina possono indurre resistenza ad antibiotici (tra cui l'amoxicillina), nei batteri di Eschirichia Coli attraverso la mutazione genetica. Inoltre, maggiore era la concentrazione di esposizione, maggiore è stata la frequenza della mutazione nei batteri
 
http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=17741&titolo=Anche-gli-antidepressivi-causano-resistenza-agli-antibiotici
 

Related Articles