PREVENZIONE

Prevenzione e controllo dell'influenza: le raccomandazioni ministeriali per la stagione 2018-2019

Scritto da CYBERMED NEWS
facebook Share on Facebook
Federfarma sta diffondendo a tutte le farmacie la circolare del ministero della Salute avente ad oggetto “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazioni per la stagione 2018-2019”, chiedendo peraltro di diffondere nella popolazione l’importanza di semplici gesti come il lavaggio delle mani e una corretta igiene respiratoria che sono fortemente raccomandati nella circolare quali importanti misure di prevenzione per limitare la diffusione del virus influenzale.

Infatti, oltre alle misure basate sui presidi farmaceutici, vaccinazioni e antivirali, l’Ecdc raccomanda le seguenti misure di protezione personali (misure non farmacologiche) utili per ridurre la trasmissione del virus dell’influenza:
Lavare regolarmente le mani e asciugarle correttamente. Le mani devono essere lavate accuratamente con acqua e sapone, per almeno 40-60 secondi ogni volta, specialmente dopo aver tossito o starnutito e asciugate. I disinfettanti per le mani a base alcolica riducono la quantità di virus influenzale dalle mani contaminate e possono rappresentare una valida alternativa in assenza di acqua.
Buona igiene respiratoria: coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, con fazzoletti monouso da smaltire correttamente e lavarsi le mani.
Isolamento volontario a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale.
Evitare il contatto stretto con persone ammalate, ad es. mantenendo una distanza di almeno un metro da chi presenta sintomi dell’influenza ed evitare posti affollati. Quando non è possibile mantenere la distanza, ridurre il tempo di contatto stretto con persone malate.
Evitare di toccarsi occhi, naso o bocca. I virus possono diffondersi quando una persona tocca qualsiasi superficie contaminata da virus e poi si tocca occhi, naso o bocca.
Il ministero ricorda anche che Il vaccino antinfluenzale è raccomandato per tutti i soggetti a partire dai 6 mesi di età che non hanno controindicazioni al vaccino. Nei bambini di età inferiore ai 6 mesi, il vaccino antinfluenzale non è sufficientemente immunogenico e pertanto non conferisce una protezione sufficiente.
 
https://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=18142&titolo=Prevenzione-e-controllo-dell-influenza-le-raccomandazioni-ministeriali
 

Related Articles
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok