MEDICINA

Pianta usata in medicina cinese può causare aritmia cuore

Scritto da CYBERMED NEWS
facebook Share on Facebook
 
Una pianta usata nella medicina tradizionale cinese, l'evodia, può causare aritmia cardiaca. E' quanto emerge da uno studio realizzato dalle Università di Basilea, Vienna e Utrecht e pubblicato su Pharmacological Research. L'evodia rutaecarpa (nota per i suoi frutti) è usata per una varietà di sintomi come il mal di testa, la nausea e il vomito, ma anche per disturbi e ulcere della bocca.


Le sostanze naturali della deidroevodiamina e dell'hortiamina di cui è ricca sono potenti inibitori dei canali del potassio nel muscolo cardiaco. Se questi canali vengono bloccati, i processi di eccitazione nel muscolo cardiaco cambiano: ciò può innescare gravi disturbi del ritmo cardiaco e la fibrillazione ventricolare e portare a morte cardiaca improvvisa. Lo sviluppo di aritmie gravi è stato confermato da ricercatori dell'Università di Utrecht in studi sugli animali.

«La sicurezza dei prodotti con evodia deve essere rivalutata - commenta Matthias Hamburger, docente di Dipartimento di scienze farmaceutiche dell'Università di Basilea - La diffusione di piante medicinali da altre culture comporta rischi: queste possono contenere sostanze altamente attive con effetti collaterali, come nel caso dell'evodia».
 
http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=17028&titolo=Pianta-usata-in-medicina-cinese-puo-causare-aritmia-cuore

Categoria: