ALIMENTAZIONE SALUTARE

Epidemia di listeriosi in Ue, 47 casi e 9 morti

Scritto da CYBERMED NEWS
facebook Share on Facebook
Sono 47 finora le persone contagiate, e nove quelle morte, a causa dell'epidemia di listeriosi che dal 2015 ha colpito 5 paesi europei: Austria, Danimarca, Finlandia, Svezia e Regno Unito. A causarla mais, spinaci e piselli surgelati confezionati in un stabilimento ungherese, anche se ancora non è stato identificato il punto esatto o il passaggio di produzione in cui è avvenuta la contaminazione con il batterio.


A evidenziarlo è il Centro europeo per il controllo delle malattie nel suo ultimo bollettino. Gli operatori della catena alimentare di Estonia, Finlandia, Polonia e Svezia hanno ritirato e richiamato dal mercato i prodotti con mais congelato. Dallo scorso marzo lo stabilimento ungherese coinvolto ha aumentato i controlli e i prodotti con verdure congelate della stagione di produzione 2018 non sono ancora stati distribuiti sul mercato, mentre sono stati banditi dal mercato tutti quelli usciti tra agosto 2016 e giugno 2018 dall'azienda.

Tuttavia, poiché l'epidemia continua, è probabile che siano ancora in circolazione prodotti contaminati, e quelli delle stagioni di produzione 2017 e 2016 possono rappresentare un rischio per i consumatori, se le verdure non sono cotte in modo appropriato. Nuovi casi di listeriosi potrebbero quindi essere ancora diagnosticati, sottolinea l'Ecdc, dato il lungo periodo di incubazione della malattia (1-70 giorni), la lunga durata di conservazione dei prodotti congelati e il loro possibile acquisto prima del richiamo dal mercato.
 
http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=17453&titolo=Epidemia-di-listeriosi-in-Ue,-47-casi-e-9-morti