PHARMA NEWS

L'Italia fa squadra attorno alla candidatura di Milano per ospitare l'Agenzia europea del farmaco (Ema) dopo il suo trasloco forzato da Londra, e questa volta lo fa mettendo al centro i pazienti. «Sono in gioco i loro diritti» perché è necessaria «una continuità nelle prestazioni che vengono fornite, senza interruzioni nelle autorizzazioni o nella messa in commercio di nuovi farmaci, che invece ci sarebbero se venisse scelta una sede» non idonea, spiega l'europarlamentare Pd Patrizia Toia, che insieme ad Elisabetta Gardini (FI), ha ospitato un evento sul tema al Parlamento europeo.

Read more: Europa-Regioni: Ema a Milano, Italia chiede focus su pazienti

La radioattività può “mettere il turbo” alla ricerca dei nuovi farmaci, riducendo i tempi per il loro sviluppo, che attualmente sono di 12-14 anni. La chiave sta in una tecnica messa a punto in laboratorio per costruire molecole radioattive, che unisce anche l'uso della luce a led. La descrivono sulla rivista Science i ricercatori dell'università di Princeton, guidati da David MacMillan. Uno dei problemi affrontati in passato, per la formulazione di nuovi farmaci, era quello di seguire il percorso della molecola da studiare dentro il corpo.

Read more: La radioattività “mette il turbo” alla ricerca sui farmaci

L'Italia deve «migliorare l'efficacia in materia di spesa sanitaria»: è quanto afferma l'Ocse nel rapporto Health at a glance-Panorama della Salute 2017, l’analisi con cui ogni anno l'Organizzazione per lo sviluppo e la cooperazione economica fotografa performance e trend dei sistemi sanitari nazionali. All’Italia, in particolare, l’Ocse rimprovera di essere tra gli ultimi per consumi di farmaci generici, con l'8% in valori e il 19% in volumi. Tassi insufficienti, dice l’Ocse, nonostante le politiche messe in campo in questi anni dall’Italia per diffondere l’uso degli equivalenti e le misure indirizzate ai medici perché prescrivano il principio attivo piuttosto che il nome commerciale. Sono questo genere di interventi, assicura il Rapporto, che possono facilitare il «passaggio alle medicine generiche», assieme ad altri come «gli incentivi ai farmacisti».

Read more: L’Ocse all’Italia, recuperare risorse da generici e appropriatezza antibiotici

QuintilesIms, società leader nel campo delle ricerche di mercato in ambito farmaceutico, cambia nome e diventa Iqvia. Un rebranding che mira a marcare l’evoluzione in una società specializzata nell’utilizzo di analytics e di competenze scientifiche al fine di supportare i protagonisti del mondo della salute nell’identificazione delle migliori soluzioni per i pazienti. Un contributo fondamentale in tal senso arriverà da Iqvia Core, che permette a Iqvia di fornire soluzioni personalizzate a partire da una delle raccolte dati healthcare più ampie al mondo. Combinato all’uso di advanced analytics, tecnologie di ultima generazione e a una profonda e globale conoscenza di tutte le aree terapeutiche e dei metodi scientifici di trattamento, Iqvia Core consentirà uno sviluppo clinico più rapido e predicibile, un approccio innovativo alla real-world evidence e al machine learning al fine di rendere ottimali la gestione dei pazienti, lo sviluppo di strategie e l’acquisizione di strumenti per ottenere un’alta efficacia a livello promozionale.

Read more: Analisi di mercato, QuintilesIms cambia nome e diventa Iqvia